Domus Nostra

In Rete con…

biennale

BIENNALE D’ARTE DEL BAMBINO

Ogni due anni partecipiamo con la sezione “Tigrotti” a questa iniziativa. Attivando una serie di percorsi pedagogico-didattici di Ricerca e Sperimentazione nella Creatività Artistica, con il metodo: L’Alfabeto Segno-Colore.

http://www.biennaledartedelbambino.it

 


         

MOSTRA DEL LIBRO A QUINTO

Ogni anno l’asilo partecipa alla mostra del libro preparando un elaborato grafico che rappresenta il tema scelto per l’anno in corso.

 

 


NONNI AL NIDO…

Questo percorso progettuale offre ai
nonni ed ai bambini la possibilità di creare situazioni di condivisione con la vita del Nido. Inoltre questa esperienza vede i nonni dei bambini protagonisti attivi alla vita e alle relazioni significative dello stesso.
Mai come in questo momento lo scambio relazionale fra generazioni assume valore educativo.

 


YOGA AL NIDO ( per la sezione Divezzi)

Introdurre lo yoga ai bambini del nido, significa educarli ad esprimere le proprie capacità motorie e relazionali. Questo tipo di percorso, suddiviso in tappe, offre al bambino la possibilità di conoscere ed esplorare il proprio corpo, la capacità di ascolto, concentrazione e di rilassamento.

 


bibliotecaBIBLIOTECA DI QUINTO

Ogni anno accompagniamo i nostri bambini più grandi a visitare la biblioteca comunale per stimolare nel bambino la curiosità, lo stupore, la passione per i libri.

 


 

musicaULSS 9 – DOTT.SSA MARINA MARIOT

Attraverso il PROGETTO “NATI PER LA MUSICA” con il supporto di una Dott.ssa dell’ULSS ed una musicista, creiamo dei laboratori genitori/bambini. Il progetto si suddivide in una parte teorica, dove viene spiegata l’importanza della musica già nel grembo materno e una parte laboratoriale dove i genitori interagiscono direttamente con i loro bambini.

 


CONTINUITA’ EDUCATIVA                                                    (Scuola dell’ infanzia “San Giuseppe” di Santa Cristina e “San Giorgio” di Quinto di Treviso)

Lo scopo del progetto è quello di creare momenti di incontro e scambio reciproco.  Allo stesso tempo offrendo alle famiglie un momento esclusivo di dialogo al fine di aiutare l’inserimento e la conoscenza reciproca.