Domus Nostra

Attività di solidarietà locale: Officina delle A.P.I.

 

Officina delle API

Il laboratorio è uno spazio creato nel giugno del 2014, in cui le donne accolte nei Servizi di Accoglienza si sperimentano nella creazione e nella commercializzazione di prodotti di sartoria etnica creativa per trovare o ritrovare – accompagnate dalle operatrici e i volontari, – dei cammini verso l’integrazione socio-lavorativa.
In particolare il laboratorio è attivo tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, ed è rivolto alle ospiti dei diversi Servizi di Accoglienza e, se la Direzione lo riterrà opportuno, a quelle donne che per motivi diversi hanno già transitato nei nostri Servizi.
Nel laboratorio vengono creati prodotti di sartoria con stoffe etniche.
I prodotti realizzati saranno proposti in occasione di manifestazioni pubbliche, mercatini locali, fiere, ecc…

PERCHE’ NASCE OFFICINA DELLE A.P.I.

Officina delle A.P.I. è un progetto pensato in un epoca in cui occorre attivarsi e pensare a nuove opportunità di “bene comune”. Di fronte alla crisi della nostra società occorre provare a fare dei pensieri di pratiche innovative. Nel tempo che si trascorre in comunità, ci si può sperimentare in attività che preparino ad un lavoro, non solo che aiutino ad apprendere nuove capacità, ma soprattutto che insegnino il rispetto degli ORARI, l’IMPEGNO in ciò che si fa, la COSTANZA nella PRESENZA, la PUNTUALITA’ e il RISPETTO dei materiali. La finalità di tale progetto è quindi far apprendere alle partecipanti dei lavori manuali e impegnarle in un’attività propedeutica ad un lavoro.
Pertanto ciascuna partecipante:

-Si impegnerà ad essere costante e puntuale nella presenza, attestata da un Registro Presenze da firmare ogni qualvolta parteciperà al laboratorio;
-Dovrà pensare a come organizzarsi con il proprio bambino durante il tempo di permanenza al laboratorio;
Si attiverà affinché il materiale utilizzato non venga mal-trattato o rubato. Se ciò dovesse accadere verrà rimborsato dalla cassa comune, con conseguente guadagno diminuito per tutte le partecipanti;
-Percepirà un contributo economico, ricavato dalla vendita degli oggetti creati (dai soldi raccolti durante i vari mercatini bisognerà tenere da parte il 20% per le spese del materiale futuro, il restante importo verrà suddiviso tra le partecipanti in base al totale delle ore effettivamente lavorate).

Alcune foto della serata presso lo Spazio Caffelarte di Paese, il 14 dicembre 2018, con l’esposizione dei nostri prodotti


facebookClicca e seguici su Facebook!